Sulla Le Pen e i passaporti Israeliani

Avvertenze: post non adatto ai minor(at)i di 18 anni.

Prima di tutto esordisco mandando il mio più caloroso vaffanculo a tutti quei bambocci  e bimbiminkia che hanno giustificato la proposta della Le Pen di levare la doppia cittadinanza ai cittadini ebrei con passaporto israeliano perchè lo vuole levare anche a tutti gli altri extracomunitari. Al mio paese 1+1+1+1 fa 4 non fa 1 (ma si sà, io la matematica l’ho imparata dalle Orsoline, mica nelle scuole serie). Quindi sono tutte scuse antilogiche che offendono l’intelligenza dell’interlocutore.

In secundis, mando affanculo anche quelli che in alternativa alla prima giustificazione, ti dicono “E allora Hollande? E allora Valls? E allora Obama?”, ricordando che i primi a scagliare la pietra sono stati quelli di sinistra. Ma cari i miei bei bambocci, ve le devo spiegare io le cose più elementari? La sinistra fa semplicemente il suo dovere. Non è perchè siccome la sinistra ha per programma di tirare sassi per strada allora la destra è autorizzata a tirare pietre in tangenziale.

Perchè vedete, il fatto è semplice.

Il problema della proposta della Le Pen, non è tanto quello che questa proposta rieccheggia oscuri passati di 80 anni fa. Perchè è vero che la legge riguarderebbe non solo i franco-israeliani ma anche gli americani, ma io sono abbastanza vecchio per ricordare che la signora Le Pen si era proposta (in rottura con la vecchia visione del padre, tra l’altro!) come il principale politico, se non l’unico (visto la situazione comatosa a sinistra e nel centrodestra) a difesa di Israele e degli ebrei francesi.

Il fatto che adesso, la signora Le Pen dichiari di voler “denazionalizzare” la doppia cittadinanza degli ebrei francesi è una palese ed evidente contraddizione alla tanto decantata “svolta sionista” sbandierata da tutti i media e da tutti i giornali, fino anche a due settimane fa. Io non ho mai visto un sionista dire che gli ebrei del loro stato non dovrebbero avere il passaporto Israeliano: Ma dico, a Geert Wilders gliele avete mai sentite dire queste cose?

Tra l’altro la cosa peggiora, nel momento in cui, sempre la Le Pen dice che nel provvedimento saranno esclusi i francesi con passaporto russo. La Russia, quella cioè che è alleata con l’Iran ed ha pure criticato Trump per le sue posizioni antiiraniane.

Quindi, in conclusione, non c’entra un cazzo l’apologia al fascismo, il fatto che riguarda anche altri gruppi o e allora Obama e allora le foibe.

Questa posizione è un grave atto di incoerenza programmatica e politica da parte di quanto aveva negli ultimi anni affermato la signora Le Pen, il perchè l’abbia fatto chiedetelo a lei.

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...